Il rischio di allagamento in un contesto domestico, e il conseguente risarcimento danni per infiltrazioni di acqua, è una situazione che preoccupa  chiunque possieda un appartamento. Si tratta peraltro di incidenti molto comuni, tanto che i sinistri legati alle assicurazioni per danni da acqua condotta sono considerati tra i più frequenti.

Rotture improvvise delle tubature, scarichi intasati e allacciamenti danneggiati comportano spese di riparazione e di risarcimento danni al condominio o ai vicini di casa piuttosto elevate.

Cosa si intende per danni da “acqua condotta”

Le coperture assicurative con la voce “danni da acqua condotta” si riferiscono ad alcune situazioni ben precise:

  • La rottura accidentale di impianti idrici, impianti di condizionamento o riscaldamento e pluviali;
  • L’ostruzione di scarichi e il trabocco della fognatura;
  • La rottura delle tubature causata dal gelo;

Spesso non sono invece inclusi i lavori di ristrutturazione e la scarsa manutenzione dei tetti e di altre parti di un fabbricato. Per questo è opportuno prestare attenzione, poichè il risarcimento danni da ristrutturazione del vicino rappresenta un evento molto comune. 

Quando è obbligatorio risarcire i danni provocati dall’acqua

Il risarcimento danni per lavori condominiali o guasti responsabili di allagamenti e infiltrazioni possono riferirsi a cause diverse, sono spesso difficili da valutare e comportano spese rilevanti.

Generalmente, nei condomini accade spesso che tali risarcimenti non riguardino solo il proprio contesto abitativo, ma anche quello dei vicini di casa, inoltre, quando il danno è causato da rotture accidentali e improvvise, occorre tenere conto anche delle spese necessarie per la ricerca del guasto.

Il caso più frequente: la rottura di una tubatura

Nelle abitazioni più datate non è raro che, magari durante un lavoro di rifacimento in casa di un vicino, si spacchi una tubatura del bagno provocando un piccolo allagamento che si estende anche all’appartamento sottostante.

In questo caso, il risarcimento danni da ristrutturazione riguarderà il vicino di casa e il condominio, con relative spese di demolizione, ricerca del guasto, ricostruzione e tinteggiatura.

Tuttavia, la molteplicità di prodotti assicurativi e coperture può provocare dubbi e incertezze: ad esempio, gli allagamenti causati dalla lavatrice non sempre sono inclusi in una polizza di assicurazione per acqua condotta.

Per evitare di incorrere in spiacevoli inconvenienti, si raccomanda di chiedere  una consulenza ad uno studio legale qualificato, in grado di gestire le situaizoni di infiltrazione acqua e allagamento e valutare con precisione i casi di risarcimento.

Hai bisogno di assistenza legale per un risarcimento?
Siamo pronti a fornirti un aiuto reale, senza impegno, per far valere i tuoi diritti.