Stalking nei confronti dell’ex amante? Il risarcimento è dovuto. L’ha stabilito il Tribunale di Alessandria che, con la recente sentenza dell’11 giugno 2019, ha accolto la domanda di risarcimento avanzata da una donna nei confronti dell’ex amante.

Non è la prima sentenza di questo tipo. Più volte, Tribunali e Corte di Cassazione si sono pronunciati in merito ad episodi di stalking tra ex amanti. E, oltre alle condanne penali, hanno inflitto condanne civili per il risarcimento dei danni non patrimoniali.

Stalking nei confronti dell’ex amante e risarcimento danni: la vicenda

Lo stalking nei confronti dell’ex amante ha (anche) conseguenze civili: questo il senso della sentenza emessa dal Tribunale di Alessandria. I giudici hanno dato ragione ad una donna vittima di stalking, perseguitata dall’uomo con cui aveva avuto una relazione extraconiugale e hanno condannato lo stalker al risarcimento dei danni non patrimoniali: 1.000 euro per ogni mese di persecuzione, a titolo di risarcimento per il danno morale e il danno esistenziale causati.

La donna in questione (sposata con figli) aveva interrotto la relazione extraconiugale, ma l’uomo quella rottura non l’aveva mai accettata. Anzi, aveva dato inizio ad una serie di atti persecutori: appostamenti, inseguimenti, minacce di recapitare fotografie compromettenti al marito. Dal punto di vista penale, l’ex amante aveva patteggiato (lo stalking è reato penale). Ma la donna decideva di ricorrere anche per vie civili chiedendo il risarcimento per il danno non patrimoniale subito. L’uomo, infatti, era solito appostarsi presso il suo luogo di lavoro e presso le scuole delle sue figlie. Le telefonava continuamente, la inseguiva, minacciava di consegnare al marito fotografie in atteggiamenti intimi.

stalking nei confronti dellex amante2

Perché si prefigura il danno non patrimoniale?

Lo stalking proseguiva per sette mesi. E causava alla donna una profonda sofferenza (danno morale) e la necessità di cambiare abitudini di vita (danno esistenziale).

Per questo motivo, il Tribunale di Alessandria ha deciso di condannare l’ex amante al pagamento di 7.000 euro (oltre al risarcimento per le spese processuali sostenute dalla donna).

Se si attua uno stalking nei confronti dell’ex amante, dunque, il risarcimento per danni non patrimoniali è dovuto.

Se sei stata/o vittima di stalking, e vuoi che ti venga risarcito il danno non patrimoniale subito, contattaci allo 011.18836052 o scrivi una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Hai bisogno di assistenza legale per un risarcimento?
Siamo pronti a fornirti un aiuto reale per far valere i tuoi diritti.