Risarcimento Danni per Eventi Atmosferici e Calamità Naturali a Torino: informazioni e consulenza su StudioLegaleRisarcimentoDanni.it degli avvocati Bombaci e Laganà

Lo stato generale del clima e la conformazione geografica del nostro paese ha determinato, negli anni, un sempre crescente numero di richieste di risarcimento danni da eventi atmosferici e calamità naturali. Molti di questi eventi hanno avuto conseguenze anche fatali per le persone che vi sono rimaste coinvolte, le quali, dove non hanno visto dissolversi buona parte del loro patrimonio a causa del dissesto idrogeologico, sono incorse nella perdita del bene più prezioso, ovvero la loro vita.

Il cittadino è tutelato contro questo genere di eventi da precise responsabilità che sorgono in capo alle amministrazioni centrali o periferiche, che, tuttavia, devono essere sollecitate dal danneggiato ad attivarsi per prestare il dovuto ristoro, che avviene solitamente dietro la presentazione di una lettera di risarcimento per danni atmosferici.

Tuttavia, non sempre è semplice vedere soddisfatte le proprie ragioni, stante la difficoltà che esistono nel dimostrare che l’evento si è verificato per colpa della pubblica amministrazione, che, omettendo un comportamento o mettendone in atto uno non conforme, ha fatto in modo che il danno si verificasse.

Alcune accortezze da osservare

Appare palese anche al più temerario che è impossibile invocare un risarcimento quando ci si trova di fronte a quei casi dove gli eventi sono stati causati da forza maggiore. Per capire quindi se sia possibile additare la responsabilità di un terzo è sempre meglio rivolgersi ad un legale specializzato, che potrà immediatamente inquadrare la situazione e richiedere maggiori informazioni, che gli permetteranno un corretto inquadramento giuridico dell’eventuale tutela violata. È bene diffidare di coloro che consigliano di agire in proprio, dato che spesso la prima risposta degli enti è assolutamente negativa, e questo solo per un criterio di salvaguardia della loro posizione.

Esistono molteplici siti che raccolgono fac-simile di richieste di risarcimento danni per eventi atmosferici, ma si tratta di stampati generici, pieni di richiami a norme che sono, nella maggior parte dei casi, incomprensibili ad un profano.

Quando e come agire

Qualunque sia la calamità che vi ha colpiti, dovete farvi parte diligente e documentare tutte quelle cose che poi troveranno la strada della discarica. Iniziate fotografando lo stato dei luoghi iniziale, quindi il danno nella sua interezza. Successivamente andate nei particolari, in quanto potrebbe essere difficile dover dimostrare dopo diversi giorni tutte le derrate alimentari, magari di pregio, che sono andate a male o gli abiti danneggiati.

Questa lista costituirà una prima base di partenza per permettere al legale di inviare all’ente preposto una richiesta di risarcimento danni causati da eventi atmosferici, con l’ovvia precisazione che la stima complessiva del sinistro è solo approssimativa degli elementi raccolti fino a quel momento. Occorre poi ricordare che non è solo il danno patrimoniale che deve essere risarcito, ma anche le sofferenze e le ansie sopportate dalle persone. Questi turbamenti hanno infatti una loro dignità economica che deve essere quantificata.

È il caso dei residenti nel territorio di Peschici che nel 2005 furono vittime di una imponente alluvione. I consorzi di bonifica hanno resistito ai due pronunciamenti dei Tribunali delle Acque Pubbliche, favorevoli ai cittadini danneggiati, ma è dovuta intervenire la Cassazione, che a Sezioni Unite, con la sentenza n. 22425/2018, ha definitivamente messo la parola fine alla controversia, riconoscendo il diritto ad un giusto ristoro a coloro che in seguito al grave episodio avevano subìto danni ingenti ad un patrimonio con un valore fortemente simbolico, quello appunto dell’abitazione, che non è solo fatta di cemento e mattoni, ma anche di ricordi ed affetti, che non sono stati trascurati dai Giudici.

Hai bisogno di assistenza legale per un risarcimento?
Siamo pronti a fornirti un aiuto reale, senza impegno, per far valere i tuoi diritti.