Skip to main content

Sei stato Vittima di
Incidente Stradale?


In Italia l’80% delle persone danneggiate da incidenti stradali ottiene un risarcimento inferiore a quello che gli spetterebbe.

Questo accade perché si commette l’errore di non affidarsi ad un Avvocato specializzato, che sia in grado di cogliere e valorizzare ogni singola voce di danno ed abbia la necessaria autorevolezza nei confronti delle compagnie assicurative per ottenerne il giusto risarcimento.

Perché
affidarti a Noi?

Competenza

Nel nostro studio troverai avvocati esperti in danni da circolazione stradale, capaci di comprendere subito le tue esigenze e rappresentarti al meglio nei confronti delle compagnie assicurative, al fine di farti ottenere il massimo risarcimento.

Celerità

Nessuno spreco di tempo. Conosciamo perfettamente l’iter e la documentazione necessaria per ottenere il risarcimento. Questo ci permette di anticipare ogni richiesta delle compagnie assicurative e favorire la celere definizione del sinistro.

Consulenti di parte

Collaboriamo con i migliori medici specialisti e medici legali; figure fondamentali, grazie al cui supporto, siamo in grado di affrontare ogni caso con la necessaria preparazione tecnico-scientifica che ci permette valorizzare al massimo ogni singola voce di danno.

Rapporto Diretto

Crediamo fermamente che il rapporto tra avvocato e cliente si basi sulla fiducia. Per questo prediligiamo il contatto umano ed il rapporto diretto con i nostri assistiti, rendendoci disponibili, in orari d’ufficio, a fornire tempestivamente informazioni e aggiornamenti sullo stato della pratica.

Affidati a dei

Professionisti

Ottieni il giusto

Risarcimento

Dicono di noi

Le opinioni dei nostri clienti sono importanti per noi, perché rappresentano la misura con cui possiamo valutare il nostro operato.


Risarcimento danni da Incidente Stradale

Restare coinvolti in un incidente stradale è sempre una brutta esperienza e spesso non si ha la prontezza di capire cosa sia realmente successo.
Una delle domande che spesso ci si pone è come comportarsi per avere l’adeguato risarcimento per i danni subiti.
Ottenere quanto spetta in caso di sinistro non è, purtroppo, così semplice, anche perché le compagnie assicurative – che, ovviamente, non sono Enti di beneficenza – tendono a liquidare gli incidenti stradali con il minimo esborso economico possibile.

Il tempismo, poi, in caso di incidente stradale gioca un ruolo fondamentale!
Basti pensare che l’art. 1913 del Codice Civile impone all’assicurato di effettuare la denuncia di sinistro all’assicurazione entro tre giorni da quello in cui l’incidente si è verificato o l’assicurato ne ha avuta conoscenza, con la conseguenza che, se trascorrono 3 giorni dal sinistro senza denuncia, la compagnia assicurativa potrebbe addirittura negare il risarcimento!

Ben si comprende, quindi, la necessità di rivolgersi fin da subito ad un avvocato esperto in risarcimento danni da incidente stradale, che sia in grado di quantificare correttamente tutti i danni e chiederne tempestivamente il risarcimento alla compagnia assicurativa.

Continua a leggere

Cosa fare in caso di incidente stradale

La prima cosa da fare dopo un incidente stradale è mantenere la calma ed evitare discussioni molto accese o litigi, in quanto inutili e spesso controproducenti.

Se l’incidente ha causato gravi danni alle cose e alle persone, i veicoli non devono essere spostati e bisogna immediatamente chiamare le Forze dell’Ordine ed il 118.

In questi casi è inoltre obbligatorio, a prescindere dalla propria responsabilità, prestare assistenza alle persone ferite in attesa dell’arrivo dei soccorsi.

Per sinistri più lievi è invece vietato intralciare la circolazione e bisogna, dunque, spostare prima possibile i mezzi coinvolti.

È sempre consigliabile redigere il modulo di constatazione amichevole (CAI) al fine di mettere per iscritto quanto accaduto. Nel modello vanno barrate le caselle che meglio descrivono la dinamica del sinistro, va fatto uno schizzo della posizione dei mezzi al momento dell’impatto e va firmato dai conducenti.

Fondamentale è anche individuare possibili testimoni, visto che, soprattutto in caso di disaccordo sulla dinamica e sulla responsabilità dell’incidente, le loro dichiarazioni possono risultare decisive. In caso di sinistro con soli danni alle cose, è obbligatorio indicare il nominativo dei testimoni sin dalla denuncia di sinistro.

Incidente stradale: danni risarcibili

I danni conseguenti ad un incidente stradale possono essere molteplici.
È possibile distinguere anzitutto tra danni patrimoniali e danni non patrimoniali.

Nella prima categoria rientrano i danni materiali (danni al mezzo, al vestiario, al telefonino ecc.), le spese per l’acquisto di farmaci e l’effettuazione di visite specialistiche e terapie varie, i mancati guadagni derivanti dall’inabilità lavorativa temporanea (si pensi al libero professionista).

Nel danno non patrimoniale rientrano invece il danno biologico consistente nella lesione all’integrità psicofisica della persona (che può comportare una inabilità temporanea e/o un’invalidità permanente); il danno morale inteso quale sofferenza fisica o psicologica subita a seguito dell’evento; il danno esistenziale che si traduce nel peggioramento della qualità della vita della persona; il danno da perdita del rapporto parentale consistente nel vuoto costituito dal non potere più godere della presenza e del rapporto con chi è venuto a mancare a seguito di incidente stradale.

Chiaramente, ogni voce di danno sopra indicata, per poter essere risarcita, dovrà essere adeguatamente provata dal danneggiato.

Per questo motivo, quando si agisce per ottenere un risarcimento danni da incidente stradale, è indispensabile rivolgersi ad uno Studio Legale specializzato nel settore che sappia individuare correttamente tutte le singole poste risarcitorie e sappia operare una corretta quantificazione del danno risarcibile.

Il nostro Studio vanta un’esperienza ultradecennale in materia di risarcimento danni da incidente stradale e si avvale dei migliori consulenti di parte.

Risarcimento danni: calcolo danno biologico

Come accennato nel precedente paragrafo, per danno biologico si intende una la lesione della integrità psicofisica della persona.
La legge distingue le lesioni in micropermanenti, ossia lesioni che non superano i 9 punti di invalidità, e macropermanenti (quelle superiori al 9%), fornendo solo per le prime dei criteri certi di liquidazione.

In particolare, per i postumi da lesioni micropermanenti, a titolo di danno biologico permanente è liquidato un importo crescente in misura più che proporzionale in relazione ad ogni punto percentuale di invalidità.
L’importo si riduce con il crescere dell’età del soggetto in ragione dello 0,5 per cento per ogni anno di età a partire dall’undicesimo anno di età.
A titolo di danno biologico temporaneo è liquidato un determinato importo per ogni giorno di inabilità assoluta (100%); in caso di inabilità temporanea inferiore al 100%, la liquidazione avviene in misura corrispondente alla percentuale di inabilità riconosciuta per ciascun giorno.

Per il risarcimento dei danni da lesioni macropermanenti, invece,  è necessario fare riferimento a tabelle elaborate da diversi tribunali, tra cui le più utilizzate sono le Tabelle di Milano per calcolo danno biologico.
Da quanto visto sopra, ben si comprende come determinare la corretta misura del risarcimento del danno biologico non sia affatto un’operazione semplice.

Per ottenere il massimo risarcimento, spesso giocano un ruolo fondamentale la bravura e l’esperienza dell’avvocato.

Per questo, in caso di sinistro con lesioni, soprattutto se gravi, è molto importante non improvvisare ed affidarsi ad uno Studio Legale specializzato in risarcimento danni da incidente stradale che, con l’ausilio di un medico legale di parte, sappia operare una corretta quantificazione del danno biologico.

Se tu o un tuo familiare siete stati Vittima di Incidente Stradale sei nel posto giusto!

Possiamo fornirti la nostra Assistenza Legale Qualificata SENZA NESSUNA SPESA (le spese legali le paga la compagnia assicurativa)

IN QUALI CASI POSSIAMO AIUTARTI

Risarcimento danni materiali incidente stradale (danni auto, moto ecc.)

✅ Risarcimento danno biologico incidente stradale

✅ Risarcimento danni terzo trasportato

✅ Risarcimento danni investimento pedone

✅ Risarcimento danni incidente monopattino

✅ Risarcimento danni investimento ciclista

✅ Risarcimento danni ai parenti della vittima di incidente mortale

In tutti questi casi possiamo fornirti un aiuto concreto per ottenere il risarcimento che ti spetta.

Riceverai un’assistenza legale qualificata ed autorevole, frutto di anni di esperienza nel settore e di una efficace collaborazione con medici specialisti e professionisti medico legali.

I 3 ERRORI DA EVITARE IN CASO DI INCIDENTE STRADALE PER NON PREGIUDICARE IL TUO RISARCIMENTO

Errore numero 1
AFFIDARE IL PROPRIO RISARCIMENTO AD ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI, AGENZIE DI INFORTUNISTICA O CARROZZERIE

Ti consigliamo vivamente, soprattutto in casi di incidenti stradali con gravi lesioni, di evitare questi enti ed affidarti direttamente ad un avvocato.
Questo per tre motivi principali:
1) l’avvocato è una figura molto più competente ed autorevole in materia ed ha decisamente un maggiore potere negoziale;
2) sarai tu a scegliere il professionista che dovrà seguirti, in base alla fiducia che ti avrà ispirato;
3) avrai un contatto diretto con l’avvocato, senza dover passare da terzi soggetti. Ciò è molto importante in quanto potrai chiedere aggiornamenti periodici della pratica ed ove occorra essere accompagnato anche alla visita medico legale.

Errore numero 2
SCEGLIERE IL PROPRIO AVVOCATO IN BASE ALLA VICINANZA O PERCHÉ È STATO CONSIGLIATO DA QUALCUNO

Nella scelta dell’Avvocato che dovrà seguire la tua pratica di risarcimento danni da incidente stradale non tenere minimamente in considerazione l’ubicazione geografica del suo Studio Legale. Oggi ci sono tantissimi strumenti di comunicazione a distanza (mail, whatsapp, videochiamate etc.), per cui non ha alcuna importanza dove si trova fisicamente l’avvocato che segue il tuo caso.

Tieni conto che la corrispondenza con le compagnie assicurative si svolge principalmente via pec.

Non scegliere nemmeno il tuo Avvocato semplicemente perché ti è stato consigliato da un amico o conoscente: potrebbe averlo seguito in passato per un caso che non ha nulla a che vedere con il tuo!
Nella scelta del tuo Avvocato per incidente stradale devi accertarti di tre cose fondamentali:

1) che sia effettivamente specializzato nel settore;
2) che sia disponibile e reperibile (cosa, purtroppo, tutt’altro che scontata perché molto spesso gli Studi Legali interpongono la segretaria tra l’Avvocato ed il Cliente, risultando per quest’ultimo a volte difficile avere un contatto diretto con il legale);
3) che, prima di farti sottoscrivere il mandato, ti fornisca un quadro completo delle attività da espletare e degli eventuali costi (questo è sinonimo di correttezza e trasparenza, oltre che essere un obbligo deontologico per l’Avvocato).

Errore numero 3
ACCETTARE OFFERTE TRANSATTIVE SENZA AVER FATTO PRIMA UNA PERIZIA MEDICO LEGALE DI PARTE

Questo è forse l’errore più grave che potresti commettere: accettare dall’assicurazione una qualunque somma a titolo transattivo, senza aver prima verificato con un medico legale di parte l’esatta entità del danno subìto.

Tieni conto che le compagnie assicurative, soprattutto quando il danneggiato non è assistito da un avvocato esperto (e magari già conosciuto dai liquidatori), provano a sottostimare i danni e definire la pratica con il minor esborso economico possibile.

Una volta accettata la somma offerta a titolo transattivo, per il danneggiato non sarà più possibile avanzare alcuna pretesa in riferimento al sinistro definito.

Consigliamo sempre, prima di accettare una qualunque offerta e liberare la compagnia, di effettuare una perizia di parte che, nel 90% dei casi, metterà in luce un danno superiore a quello stimato dall’assicurazione.

LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI CHE CI PONGONO I NOSTRI ASSISTITI

Cosa bisogna fare per ottenere un risarcimento danni incidente stradale?

Per ottenere il risarcimento danni incidente stradale bisogna inviare, prima possibile, una denuncia di sinistro, con contestuale diffida al risarcimento, alla compagnia assicurativa competente a gestire la pratica. In seguito, ad avvenuta guarigione, bisognerà inviare all’assicurazione tutta la documentazione attestante il danno patrimoniale e non (fatture, scontrini, referti medici ecc.).

A quel punto sarà effettuata una visita medico legale assicurativa per verificare il danno biologico e quantificare il risarcimento. Se tutto procede senza intoppi, acquisita la perizia medico legale, la compagnia formulerà una proposta di risarcimento.

Quanto tempo ho per denunciare un sinistro?

L’art. 1913 del Codice Civile impone all’assicurato di effettuare la denuncia di sinistro all’assicurazione entro tre giorni da quello in cui l’incidente si è verificato o l’assicurato ne ha avuta conoscenza.

Perché in caso di richiesta di risarcimento danni incidente stradale è essere necessario rivolgersi ad un legale esperto?

Nel caso in cui si abbia necessità di richiedere un risarcimento danni incidente stradale conviene rivolgersi ad un legale esperto per ottenere un risarcimento adeguato e minimizzare i tempi per la definizione del sinistro.

Il nostro Studio vanta un’esperienza ultradecennale in materia di risarcimento danni da incidente stradale e si avvale dei migliori consulenti di parte per la corretta quantificazione del danno biologico.

Cos’è e come si calcola il danno biologico conseguente ad un incidente d’auto?

Per danno biologico si intende una la lesione della integrità psicofisica della persona.

La legge distingue le lesioni in micropermanenti, ossia lesioni che non superano i 9 punti di invalidità, e macropermanenti (quelle superiori al 9%).
Per i danni da lesioni micropermanenti è liquidato un importo crescente in misura più che proporzionale in relazione ad ogni punto percentuale di invalidità.

A titolo di danno biologico temporaneo è liquidato un determinato importo per ogni giorno di inabilità assoluta (100%); in caso di inabilità temporanea inferiore al 100%, la liquidazione avviene in misura corrispondente alla percentuale di inabilità riconosciuta per ciascun giorno.

Per il risarcimento dei danni da lesioni macropermanenti, invece, è necessario fare riferimento a tabelle elaborate da diversi tribunali, tra cui le più utilizzate sono le Tabelle di Milano per calcolo danno biologico.

Quanto costa l’assistenza legale per ottenere un risarcimento danni incidente stradale?

Le pratiche di infortunistica stradale vengono gestite dal nostro Studio senza alcuna spesa a carico dell’assistito. A risarcimento ottenuto, addebitiamo i nostri onorari e quelli del medico legale direttamente alla compagnia assicurativa.

Che funzioni ha il medico legale?

Il medico legale è uno specialista che si occupa di indagare sulle cause di fatti di interesse sia medico che giuridico, al fine di quantificare il danno avvenuto al paziente. Nel caso di risarcimento danni da incidente stradale il medico legale ha l’importante funzione di accertare e quantificare il danno biologico permanente e temporaneo.

Qual è l’iter da seguire per richiedere un risarcimento danni da incidente stradale?

L’iter prevede una prima fase stragiudiziale in cui il nostro Studio Legale invia una diffida alla compagnia assicurativa, finalizzata a raggiungere un accordo bonario. Se ci sono i presupposti per una risoluzione amichevole, si formalizza la transazione e il danneggiato viene subito risarcito.

Se, invece, non si trova un accordo (ad es. perché il risarcimento proposto non è adeguato), sarà necessario avviare un procedimento di negoziazione assistita e, in ultimo, instaurare l’eventuale giudizio innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

Devo affidarmi ad un avvocato della mia città?

Spesso chi è stato vittima di incidente stradale pensa di doversi rivolgere ad uno studio della propria zona. Non è assolutamente così!

Non è importante, infatti, il luogo in cui lo Studio Legale ha la propria sede, perché le comunicazioni con le compagnie assicurative ed i liquidatori avvengono via pec e mail.

Quando scegli uno Studio Legale per risarcimento danni da incidente stradale, la cosa davvero importante è che sia davvero specializzato e che disponga di un’organizzazione fatta di avvocati e medici legali esperti, che conoscono molto bene le insidie e le problematiche di questo settore.

Come posso inviarvi la documentazione per valutare il mio caso?

Potrai inviarci la documentazione in tuo possesso in due modi: o a mezzo mail all’indirizzo info@studiolegalerisarcimentodanni.it, oppure fotocopiando il tutto e spedendolo all’indirizzo della nostra sede principale (Studio Legale Bombaci & Partners, Corso Vittorio Emanuele II n. 166 – 10138 Torino).

N.B.: se opti per la spedizione postale NON spedirci gli originali, ma soltanto fotocopie. È molto importante che, con l’invio della documentazione, ci fornisci l’autorizzazione al trattamento dei dati personali. È sufficiente che tu scriva nel corpo della mail (o in una nota di accompagnamento se spedisci per posta) la seguente dichiarazione: “autorizzo il trattamento dei miei dati personali, anche sensibili, ai fini del mandato conferito, nel rispetto della normativa privacy vigente”.

Senza questa autorizzazione non potremo procedere ad esaminare il tuo caso.

LEGGI GLI ULTIMI ARTICOLI SUL RISARCIMENTO DANNI SINISTRO STRADALE

Risarcimento Danni da Incidente Stradale: 225.000,00 Euro per la Nostra Assistita

Lo Studio Legale Bombaci & Partners ha recentemente concluso con successo un caso di risarcimento danni derivanti da un grave incidente stradale. La nostra assistita, una giovane donna, aveva s…

Risarcimento danni incidente marittimo

Nel suo ultimo rapporto annuale “EMSA Facts and Figures 2022” l’European Maritime Safety Agency ha dichiarato che nel 2022, nelle acque dell’Unione Europea, si sono verificati 2.345 incidenti marit…

Risarcimento danni incidente ferroviario

Il treno è un mezzo di trasporto sicuro ed efficace. Tuttavia gli incidenti possono accadere anche con gravi conseguenze, psico-fisiche ed economiche, sia per i danneggiati che per le vittime. In c…
Chiama Ora